associazione fare arte di Prato
Homepage  Programmi  Gite in autobus

Le nostre gite sociali

realizzate con assistenza tecnica di agenzia di viaggio accreditate

Maggiori informazioni e prenotazioni presso la Sede sociale,
Prato, Palazzo Vai
, via Pugliesi 26, piano terreno,
con i seguenti orari di apertura:
ogni venerdì dall'11 gennaio al 28 giugno, dalle 16,30 alle 18,30
e secondo martedì di ogni mese dall'8 gennaio all'11 giugno
dalle 16,30 alle 18,30

segreteriafarearte@gmail.com

giornate in compagnia per visitare i luoghi più belli d'Italia e non solo,
illustrati da guide esperte

 

Le gite in pullman sono riservate ai soci in possesso di tessera per l'anno in corso

 

 

 

___________________________________________________

Domenica 27 gennaio GITA a Mantova

Mostra "MARC CHAGALL, come nella pittura così nella poesia" a Palazzo della Ragione

PALAZZO TE, dimora di delizie e piaceri

Palazzo Te,capolavoro assoluto del Rinascimento Italiano, opera di Giulio Romano commissionata da Federico II Gonzaga conserva suggestivi ambienti che testimoniano i fasti del periodo d’oro dei Gonzaga e custodiscono le preziose Sala dei Giganti e di Amore e Psiche.

La mostra "MARC CHAGALL come nella pittura, così nella poesia", espone 130 opere, tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920 per il Teatro ebraico da camera di Mosca.
La mostra è ospitata al Palazzo della Ragione, monumento medievale, per secoli centro del potere civico di Mantova che sorge nel cuore della città, recentemente restaurato è decorato con straordinari cicli di affreschi
.

Programma della gita in pdf

 

___________________________________________________

Domenica 24 febbraio GITA a Siena
Antico Ospedale di Santa Maria della Scala e mostra "Dürer, Altdorfer e i maestri nordici dalla Collezione Spannocchi di Siena"

L'unicità della vicenda architettonica del Santa Maria della Scala è riflessa nella stratificazione architettonica dei suoi spazi, ammirabile per chi si affacci su piazza Duomo ma anche per chi percorra il retrostante 'fosso di Sant'Ansano'. Almeno sette diversi livelli architettonici che dalle pendici della collina della Cattedrale si innalzano racchiudendo corti, spazi assistenziali, funzionali, culturali di rappresentanza. Una progressione edilizia che ha portato in un lasso di tempo relativamente breve, tra la fine del XII secolo e la metà del Quattrocento, ad un'articolata ripartizione ed organizzazione degli spazi interni.


La Collezione Spannocchi nasce nel 1774 dal matrimonio tra Caterina Piccolomini di Modanella e Giuseppe Spannocchi, membri di due famiglie senesi di antica nobiltà. Le opere esposte documentano svariati generi, in particolare scene sacre, ritratti, scene mitologiche, nature vive e morte, 'bambocciate', cacce, vedute e utopie. Tra i numerosi maestri d'oltralpe spiccano i nomi di Dürer e Altdorfer, quest'ultimo presente grazie al prestito delle due tavole, già in Collezione Spannocchi a Siena, con il Congedo e Martirio di San Floriano dalle Gallerie degli Uffizi. Chiudono l'esposizione due opere volutamente associate e richiamate dal titolo della mostra, Veduta di città ideale di Paul Vredeman de Vries e l'ardita Torre di Babele di notevole interesse iconografico.

Programma della gita in pdf

___________________________________________________

24 marzo GITA ad Assisi

Assisi Sotterranea e la Basilica di San Francesco.


Il percorso nell’Assisi Sotterranea si snoda in quello che fu Foro Romano, ricalca l’estensione della piazza soprastante, vi sono conservate due Domus Romane. La prima, una delle Domus meglio conservate che ci abbia lasciato l’antichità, è databile tra la seconda metà del I sec a.C. e i primi decenni del I sec. d.C., è posta sotto Palazzo Giampè, in pieno centro storico. La seconda, risalente al primo secolo dopo Cristo, è situata nei locali sotto la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Le due Domus sono ricche di decorazioni parietali, impreziosite anche da quadretti mitologici, pregiate pavimentazioni e splendidi mosaici.

 

La Basilica Superiore d’Assisi ospita gli affreschi di Giotto sulla vita di San Francesco. La costruzione della basilica inizia nel 1228, Il pittore Cimabue giunge ad Assisi con uno stuolo di allievi tra i quali il giovane Giotto che collabora agli affreschi delle Storie del Vecchio e del Nuovo Testamento, in particolare alle Storie di Isacco. Quasi vent'anni dopo l’allievo diventa maestro. Il generale dell’Ordine Francescano affida a Giotto il ciclo di affreschi sulla vita di San Francesco. Per Giotto è un’occasione unica e ci lascia questi capolavori di assoluta modernità e bellezza. Gita in Bus riservata ai soci di FareArte, con accompagnatore e visite guidate specializzate.

Programma della gita in pdf

___________________________________________________

25-26-27-28 aprile VIAGGIO DI PRIMAVERA.

Fine settimana alla scoperta di alcuni dei siti archeologici più importanti al mondo inseriti in un contesto paesaggistico di im- pagabile unicità e bellezza. Scavi archeologici di Pompei con le nuove domus e i recenti ritrovamenti, Scavi di Ercolano unici e sorprendenti per il valore e la conservazione degli ambienti.


Le Ville Vesuviane di Campolieto e Favorita. La Reggia di Carditello, il sito di archeologico di Stabia e la città di Salerno.

 

Viaggio in bus riservato ai soci di FareArte, con accompagnatore e visite guidate specializzate. Pernottamento a Salerno.

Organizzazione tecnica a cura di agenzia viaggi accreditata.