associazione fare arte di Prato
Homepage  Programmi

INFORMAZIONI utili

MODULO di iscrizione all'Associazione

Segreteria in via Pugliesi 26, piano terreno, presso Monash University.
Giorni e orari di apertura:
tutti i venerdì dalle 16,30 alle 18,30;
il 2° e il 4° martedì di ogni mese, dalle 16,30 alle 18,30.

Programma
da SETTEMBRE a DICEMBRE 2018

_________________

apri la pagina: LE GITE IN BUS ________________________

 

 


EVENTI NOVEMBRE 2018

 

Sabato 3 novembre, ore 15,00 PRATO

"Prato dall'alto: fortificazioni e terrazze, dal Castello, al Cassero a Palazzo Pretorio"

Una prospettiva inusuale e suggestiva della nostra città, vista dall'alto di alcuni dei suoi monumenti più significativi.

Itinerario a tema in collaborazione con Museo di Palazzo Pretorio e Biscottificio Mattei.

Al termine, degustazione di prodotti di Mattonella.

Su prenotazione. Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento ore 14,45 in piazza delle Carceri.

Foto di Sandra Zampini

___________________________________________________

 

Mercoledì 7 novembre, ore 16,00 FIRENZE

"Accademia delle Arti del Disegno"

La più antica accademia di belle arti al mondo, fondata nel 1563 per volere del granduca Cosimo I de'Medici, conserva un pregevole patrimonio di opere d'arte ed è attiva tutt'oggi per promuovere studi e manifestazioni che valorizzino le arti in tutte le sue espressioni.

Apertura straordinaria.

Su prenotazione. Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento a Firenze, via Orsanmichele, 4.

Treno da Prato Centrale ore 15,00

 

___________________________________________________

Sabato 10 novembre, ore 15,30 PRATO

"Passi nella storia e nell'arte: Curzio Malaparte"

Terzo itinerario a tema dedicato ai pratesi illustri. Curzio Malaparte nacque a Prato, in via Magnolfi. Da qui partirà l'itinerario che ci porterà a scoprire alcuni aspetti della Prato cara al famoso scrittore e giornalista.
La nostra meta sarà il Collegio Cicognini, dove Malaparte studiò.

Terzo itinerario a tema dedicato allo scrittore e giornalista Curzio Malaparte, nel centro storico, con apertura straordinaria del Convitto Cicognini.

Evento in collaborazione con Associazione Laboratorio per Affresco “Elena e Leonetto Tintori”.

Su prenotazione. Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento ore 15,15 in via Magnolfi, 5.

___________________________________________________

 

Domenica 11 novembre GITA a Ferrara
Mostra "Courbet e la natura" a Palazzo dei Diamanti
e visita guidata al Duomo romanico, al Museo della Cattedrale e al Ghetto ebraico

Provocatore, padre del realismo e uomo dalla personalità complessa, Courbet fu anche un eccellente paesaggista, che considerava la natura la sua principale fonte di ispirazione: non a caso due terzi della sua produzione sono costituiti da panorami, vedute, scorci, orizzonti, lande campestri, in cui il protagonista è l’elemento naturale.

Per la prima volta dopo circa cinquant’anni dall’ultima rassegna a lui dedicata, Gustave Courbet torna in Italia. Palazzo dei Diamanti gli rende omaggio con un’importante retrospettiva che racconterà la carriera del grande maestro francese approfondendo, in particolare, la sua ampia produzione di paesaggi e il suo singolare rapporto con la natura.
Nel pomeriggio ci faremo guidare alla scoperta dell'anima antica di Ferrara, con la visita al Duomo, al Museo della Cattedrale e al Ghetto ebraico.
Il quartiere medievale di Ferrara conserva le memorie di una comunità ebraica tra le più antiche d’Italia e del ghetto in cui essa venne segregata dal 1627 all’Unità d’Italia. Via Mazzini era la strada principale dell'antico ghetto, dove un tempo si concentravano i negozi degli ebrei e i vecchi edifici che hanno mantenuto la loro struttura originaria.

Programma della gita in pdf

___________________________________________________

 

Giovedì 15 novembre, ore 17,45 PRATO

Sala delle Colonne, piazza Ospedale 5

"Storia, Arte e Scienza nell'evoluzione della medicina"

Incontro - conferenza a cura del dott. Enrico Grassi:
"La Neuroestetica. Il meraviglioso incontro tra arte e cervello"

L'incontro fa parte del ciclo di conferenze nell’ambito dei festeggiamenti per gli 800 anni dell’ospedale Misericordia e Dolce di Prato.

I soci e gli amici sono invitati a partecipare.

INGRESSO LIBERO

Scarica il volantino con tutti gli incontri

___________________________________________________

 

Sabato 17 novembre, ore 15,00 POGGIO A CAIANO

La granduchessa Bianca Cappello e la villa di Poggio a Caiano

C’era una volta una nobildona veneziana che andò in sposa a un granduca e divenne granduchessa ...
La nobildonna era Bianca Cappello e il granduca era Francesco I de' Medici, la loro fu una storia d'amore e di morte, che in parte si consumò all'interno della villa che era stata un tempo del Magnifico Lorenzo. Ripercorreremo insieme le vicende del loro amore e delle fortune, disavventure, gioie e dolori, attraverso gli ambienti e le opere d'arte che rievocano la loro presenza nelle sale della villa.
Dalle stanze del suo appartamento ai grandi affreschi del salone centrale, dipinti dal Pontormo, Franciabigio, Andrea del Sarto e Bronzino.

Su prenotazione. Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento ore 14,45 all'ingresso della villa.

 

 

 

___________________________________________________

Domenica 18 novembre, ore 16,00 PRATO SOTTERRANEA (a grande richiesta!)

C’era una volta, e in parte c’è ancora, una Prato sotterranea fatta di cunicoli, grotte e passaggi segreti, quando nel Medioevo le alleanze di famiglie si contendevano il potere e, di frequente, si combattevano.

Lo spiegherà Marta Accallai, storica dell’arte, che ha studiato a fondo questa rete di passaggi, sopra e sotto la città. Sotto la Chiesa delle Carceri ci sono i passaggi che collegavano le vecchie prigioni con il vicino Castello.

Visiteremo anche altri ambienti, che testimoniano l'importanza dell'area nel Medioevo.

Apertura straordinaria. Su prenotazione.

Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento ore 15,45 al monumento in Piazza delle Carceri.

 

___________________________________________________

 

Domenica 25 novembre, ore 15,00 FIRENZE
Galleria degli Uffizi, le nuove sale dedicate a Leonardo da Vinci, Raffaello e Michelangelo e alla Collezione Contini Bonacossi

Visita guidata al nuovo allestimento al secondo piano, dove sono esposti i capolavori di Leonardo da Vinci, fra cui l'Annunciazione e l'Adorazione dei Magi da poco restaurata e di Michelangelo e Raffaello, tra cui il Tondo Doni, e la Madonna del Cardellino.

La ricca collezione Contini Bonacossi torna visibile dopo 50 anni, scandita in otto sale, offrendo grandi opere che, per eccezionalità e rarità, si innestano nel patrimonio degli Uffizi, integrando scuole poco rappresentate, come quella lombarda tra Quattro e Cinquecento,  oppure quella spagnola del Sei e del SettecentoQ. ui brillano alcuni capolavori esemplari come la Madonna della neve del Sassetta, il San Girolamo di Giovanni Bellini, la pala del Bramantino, il Ritratto di Giuseppe da Porto col figlio del Veronese, il San Lorenzo martirizzato di Gianlorenzo Bernini.

Visita guidata di circa 2 ore e mezzo, con prenotazione, biglietti e auricolari per un migliore ascolto.
Su prenotazione. Prevista quota di partecipazione. Posti limitati.

Appuntamento ore 14,45 all'ingresso n. 1 prenotati della Galleria degli Uffizi. Si raccomanda la massima puntualità.

___________________________________________________

 

Martedì 27 novembre, ore 16,30 PRATO

Spazio Bartolozzi Tappeti BartArte
Via Cairoli 60

"Un tè con Federico"

Incontro - conversazione sull'imperatore Federico II, lo "Stupor Mundi", e i suoi rapporti con Prato, in una suggestiva location ricca di storia e pregiati oggetti di antiquariato.

I soci e gli amici sono invitati a partecipare.

INGRESSO LIBERO

Appuntamento ore 14,45 in via Cairoli 60

___________________________________________________


EVENTI DICEMBRE 2018

Domenica 2 dicembre GITA a Roma

Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps

 

Le Terme di Diocleziano erano le più grandi dell’antica Roma, potevano contenere fino a 3000 persone. Nel 1561 Pio IV destinò l’area delle Terme alla costruzione di una chiesa e di una Certosa e affidò il progetto a Michelangelo; a lui si deve l’ideazione del Chiostro maggiore che, è uno dei più grandi d’Italia.

Palazzo Massimo alle Terme conserva straordinarie opere d’arte come la Fanciulla di Anzio e le copie romane di celebri opere greche: il Discobolo Lancellotti, l’Afrodite accovacciata e l’Ermafrodito dormiente. Tra le opere originali greche importate a Roma spiccano la Niobide dagli Horti Sallustiani e la statua in bronzo del Pugile. Al secondo piano affreschi, stucchi e mosaici documentano la decorazione di prestigiose residenze romane. Un suggestivo allestimento ricompone gli ambienti della Villa di Livia a Prima Porta e della Villa della Farnesina nelle loro dimensioni originali.
Palazzo Altemps, situato a pochi passi da Piazza Navona, era una dimora aristocratica dove già nel Cinquecento trovava posto, in una magnifica scenografia architettonica, una ricca collezione di scultura antica. Palazzo Altemps è la sede del Museo Nazionale Romano dedicata alla storia del collezionismo e ospita capolavori assoluti di scultura antica appartenenti a collezioni nobiliari famose e di grande pregio pervenute in proprietà statale. Il percorso di visita, su due piani, svela una successione di sale decorate, un intrigo di scale e corridoi che conducono di scoperta in scoperta.

Programma della gita in pdf

 

 

apri la pagina: LE GITE IN BUS

 

Inizio pagina | Indietro