associazione fare arte di Prato
Homepage  Programmi

INFORMAZIONI utili

MODULO di iscrizione all'Associazione

Segreteria in via Pugliesi 26, piano terreno, presso Monash University.
Giorni e orari di apertura:
tutti i venerdì dalle 16,30 alle 18,30;
Info mail: segreteriafarear
te@gmail.com

Programma
da GENNAIO a GIUGNO 2019

fronte retro

apri la pagina: LE GITE IN BUS

 

 

EVENTI GIUGNO 2019


Sabato 1 giugno, ore 17,00, PRATO dall'alto
Il Bastione di Santa Trinita

La zona di Santa Trinita è una parte antichissima della città che dava proprio origine ad uno dei quartiere medievali più popolosi di Prato: la contrada di Santa Trinita.
Tra la Porta Santa Trinita e quella di Frascati, di epoca recente, si erge ancora oggi il Bastione Santa Trinita, fatto costruire dalla famiglie Medici nel Cinquecento a rinforzare le mura medievali di Prato. Sul terrapieno del Bastione di Santa Trinita sorge un magnifico giardino segreto, con alberi centenari che hanno visto generazioni di abitanti con le loro esistenze, scorrere nel tempo.
La proprietaria di questo giardino, la signora Luisa, lo cura con amore e i suoi fiori, le sue piante, i vialetti ci raccontano di un illustre progettista, il grande architetto fiorentino Giuseppe Poggi, che ha lasciato alla sua allieva Elisa che qui viveva, un dettagliato disegno che in parte rispecchia l'organizzazione del giardino attuale.
Alla visita guidata, seguirà la lettura di alcune poesie ispirate al giardino e alle sue atmosfere nel tempo.

Apertura straordinaria. Su prenotazione.

Prevista quota di partecipazione.

Appuntamento ore 17,00 alla Porta Santa Trinita

___________________________________________________


Venerdì 7 giugno, ore 21,00
PRATO le mura, le piazze e le fortificazioni

Passeggiata nel centro storico alla scoperta della "città murata": percorso lungo le mura fino al Bastione delle Forche.

La cerchia muraria, iniziata intorno al 1175 e terminata nel 1196, era costituita da blocchi squadrati di pietra alberese, provvista di torri e bertesche e comprendeva otto porte. Con l'espansione dei sobborghi fuori della seconda cerchia muraria, nel XIV secolo fu necessario provvedere a nuove fortificazioni, costruendo il primo tratto di mura che si estendeva per tutta la lunghezza della piazza Mercatale e terminando con il tratto nei pressi di porta Santa Trinita. Il "Corridore del Cassero" , fu voluto dai fiorentini nel 1351, subito dopo l'assoggettamento del Comune di Prato per collegare la piccola fortezza da loro costruita a ridosso delle mura (Porta Fiorentina) con la porta orientale del Castello dell'Imperatore. Il sistema dei bastioni della terza cerchia muraria di Prato risale al tempo di Cosimo I Medici che ordinò la riorganizzazione del sistema difensivo della città.

Su prenotazione.

Prevista quota di partecipazione.

 

 

___________________________________________________


Sabato 8 giugno, ore 17,00 PRATO
Archeologia industriale a Prato

Itinerario alla scoperta degli storici edifici industriali pratesi, in prossimità del centro cittadino.

Passeggiata con visita guidata a cura dell'architetto Giuseppe Guanci.

 

Su prenotazione.

Prevista quota di partecipazione.

___________________________________________________


Venerdì 14 giugno, ore 18,00
PRATO SOTTERRANEA all'imbrunire

C’era una volta, e in parte c’è ancora, una Prato sotterranea fatta di cunicoli, grotte e passaggi segreti, quando nel Medioevo le alleanze di famiglie si contendevano il potere e, di frequente, si combattevano.

Lo spiegherà Marta Accallai, storica dell’arte, che ha studiato a fondo questa rete di passaggi, sopra e sotto la città. Sotto la Chiesa delle Carceri ci sono i passaggi che collegavano le vecchie prigioni con il vicino Castello.

Visiteremo anche altri ambienti, mai aperti prima, che testimoniano l'importanza dell'area nel Medioevo.

Apertura straordinaria. Su prenotazione.

 

Prevista quota di partecipazione.

 

 

___________________________________________________

Domenica 16 giugno Gita in bus sul Lago Trasimeno

Visiteremo Castiglione del Lago, con il monumentale Palazzo Ducale, anche detto Palazzo della Corgna, poiché la sua costruzione avvenne nel 1563 per volere diAscanio della Corgna. Il palazzo, che fu concepito inizialmente come una piccola reggia e ospitò illustri personaggi come Niccolo’ Macchiavelli e Leonardo da Vinci, è attualmente sede del Comune. Molto belle le Sale interne decorate e affrescate da Pomarancio; tra queste spicca la Sala delle Gesta di Ascanio della Corgna, le cui residenza e studio si trovano al primo piano.
La Rocca e il Castello del Leone sono collegati al Palazzo della Corgna attraverso un lungo e suggestivo passaggio, formando con esso un complesso dal carattere tipicamente feudale. Realizzato nel 1247 per volere di Federico II di Svevia il Castello del Leone, deve il suo nome alla forma pentagonale, ispirata alla costellazione del Leone, che domina dall'alto il Trasimeno, in uno dei suoi scorci più belli.

Raggiungeremo in battello l'Isola Maggiore, con il suo suggestivo borgo di pescatori. Sulla via si affacciano edifici di origine medievale, come il Palazzo del Capitano del Popolo, il Palazzo dei Disciplinati e la romanica chiesa di San Salvatore. Faremo una passeggiata fino al punto più suggestivo dell'isola da cui potremo ammirare una vista mozzafiato sul lago. L’Isola Maggiore ospitò San Francesco di Assisi nel 1211  per tutti i 40 giorni di digiuno e preghiera della Quaresima, come riportano documenti ufficiali dell’epoca. Il suo soggiorno spiega anche la presenza sull’isola di frati francescani già alla fine del Duecento, mentre un loro Convento sarà costruito più tardi, nel 1328, e diventerà poi quello che conosciamo come Castello Guglielmi.

Gita in Bus con accompagnatore e visite guidate specializzate. Riservata esclusivamente ai soci.

Programma della gita in pdf

___________________________________________________


Sabato 29 giugno, ore 21,00, PRATO
Giardino Buonamici
"Torri e passaggi segreti. Storie e curiosità dei pratesi nel Medioevo"

Incontro - proiezione a cura della storica dell'arte Marta Accallai.

    C’era una volta, e c’è ancora, una Prato sotterranea fatta di cunicoli e passaggi segreti, quando nel Medioevo le alleanze di famiglie si contendevano il potere e, di frequente, si combattevano. Marta Accallai ha dedicato la sua tesi di laurea alle “torri” di Prato, quella particolare forma abitativa che caratterizza le nostre città nell’età medievale e nel corso dei suoi studi ha censito almeno un centinaio di torri all’interno delle mura tra XII e XIV secolo.
    Dopo un'accurata serie di sopralluoghi che l’autrice ha fatto e documentato, si è venuti a conoscenza dell’esistenza di una estesa rete di passaggi segreti nel sottosuolo del centro storico che servivano perlopiù a mettere in comunicazione i nuclei abitativi delle famiglie tra loro alleate secondo gli schieramenti politici e di potere del tempo.
    Questi temi saranno toccati nel corso della conferenza, arricchiti da immagini inedite.

Partecipazione libera e gratuita.

 

___________________________________________________


Domenica 30 giugno, ore 13,00
GAVIGNO, Azienda agricola Fonte dè Piani

Pranzo sociale

Apertura straordinaria dell’Oratorio di Sant’Agostino.


Partecipazione su prenotazione.
Info e prenotazioni: segreteriafarearte@gmail.com - 335.5312981-335.5312904


APPUNTAMENTI CON AUTO-PROPRIA.
Ore 10,45, PRATO-Piazzale davanti alla Chiesa della Sacra Famiglia, Via Papa Giovanni XXIII
(rotonda di Viale Borgo Valsugana)
Ore 11,30, CARMIGNANELLO-lungo la provinciale nel parcheggio davanti alla pasticceria Ciolini.
Ore 13,00 Gavigno

Visualizza il menu in pdf

 

___________________________________________________

 

apri la pagina: LE GITE IN BUS

 

Inizio pagina | Indietro